ENTER2017 Italian Day

Roma Tre University Symposia srl | LOC

 

27 Gennaio, 2017

ITALIAN DAY

Strategie Digitali
per il Turismo Culturale e Creativo

 

PROGRAMMA

 

Focus della giornata

Turismo Culturale - Italian Day Enter2017 Roma

 

COMITATO:

Presidente: Marinella Rocca Longo, Università Roma Tre
Vice-Presidente:
Lidia Marongiu, CEO G&M Network e socia Studio Giaccardi & Associati

 

Programma della giornata

 

8.00 am Apertura registrazioni

8.45 am Apertura ITALIAN DAY

Presidente IFITT, Lorenzo Cantoni

Presidenti dell’ Italian Day, Marinella Rocca Longo, Lidia Marongiu

Presidente della Commissione Cultura e Istruzione del Parlamento Europeo, Silvia Costa

Direttore Generale per il Turismo del Ministero Italiano dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Francesco Palumbo

Assessore sviluppo economico, turismo e lavoro di Roma Capitale, Adriano Meloni

Presidente della scuola di Lettere, filosofia e lingue, Claudio Giovanardi

Direttore del Dipartimento di Lingue, letterature e culture straniere, Luca Pietromarchi

Rettore Università Roma Tre, Mario Panizza

Mattina

SESSIONE I: CULTURA, MUSEI E TECNOLOGIA

Moderatore: Marinella Rocca Longo (Università Roma Tre)

Come è cambiato il modo di visitare un museo? Cosa devono fare le istituzioni culturali per attrarre i visitatori della generazione Z?
Da un lato le nuove tecnologie hanno generato nuovi modi di interazione e comunicazione con i social network e le app per dispositivi mobili, dall’altro tecnologie consolidate trovano nuove applicazioni, come la Radio Frequency Identification, RFID, che permette di realizzare “etichette intelligenti”, sistemi di ticketing automatizzati fino al controllo degli accessi e dei beni conservati nel museo. La tecnologia avvicina la cultura alle persone, raggiunge anche coloro con forti disabilità anche visive e uditive e completa l’esperienza della visita con l’apprendimento divenuto sempre più “edutainment”.
L’Italia e il suo immenso patrimonio culturale può essere valorizzata turisticamente con una dose massiccia di nuova tecnologia? Come ripensare la fruizione museale dell’Italia e trovare il giusto equilibrio tra fruizione e conservazione?

Prima Sessione Italian Day │ENTER2017 eTourism Conference Rome

SESSIONE II: DESTINATION MANAGEMENT E PLACE BRANDING

Moderatore: Lidia Marongiu (G&M Network – Studio Giaccardi & Associati)

Il marketing territoriale negli ultimi anni si è fortemente evoluto e deve tenere conto di tutti i fattori che concorrono a creare la reputazione di una destinazione. Grazie alla tecnologia web e al diffondersi dei social media si è consolidato il concetto che il brand di un territorio è il frutto non di un processo di comunicazione top down ma della somma di ciò che le persone percepiscono, dicono e commentano. Overview su studi, modelli e case histories di destinazioni che hanno modificato percezione e reputazione incoraggiando e valorizzando la produzione di contenuti dal basso (teoria wikibrand).

Seconda Sessione Italian Day │ENTER2017 eTourism Conference Rome

 

Pomeriggio

SESSIONE III: STORYTELLING E CROSS-MEDIALITA’

Moderatore: Maddalena Pennacchia (Università Roma Tre)

Da alcuni anni lo storytelling nel turismo è entrato a pieno titolo nelle strategie di promozione delle destinazioni turistiche e delle strutture ricettive. Diversi studi sull’argomento hanno dimostrato come la narrazione (diffusa, top down o bottom-up) può contribuire a creare un vantaggio competitivo e uno specifico posizionamento. Partendo da ricerche e best practices è importante capire come lo storytelling influisce su reputazione, notorietà e posizionamento della destinazione. E’ inoltre fondamentale sottolineare che lo storytelling si realizza attraverso diversi media tra cui quelli tecnologici quali internet, cinema e smartphones.

Terza Sessione Italian Day │ENTER2017 eTourism Conference Rome

 

 

IV SESSIONE: BIG DATA E OPEN DATA MANAGEMENT

Moderatore: Maria Francesca Renzi (Università Roma Tre)

Le nuove sorgenti di dati generate dalla interazione con la tecnologia rappresentano una rivoluzione che può avere effetti importanti ai fini dei sistemi informativi intelligenti per le decisioni di promozione, sviluppo e organizzazione delle destinazioni turistiche. Gli osservatori turistici, così come sono stati sinora, basati sull’elaborazione di dati storici sono superati e inadatti a gestire il cambiamento. Partendo da ricerche e best practices è importante capire come gestire, usare e rendere accessibili i big data e gli open data per prendere decisioni sul turismo.

Quarta Sessione Italian Day │ENTER2017 eTourism Conference Rome

17.30-18.00: Conclusioni Lidia Marongiu                                    Scenari futuri, a cura di Emilio Casalini

 

Scarica il Programma

Con il patrocinio e il supporto di: 

ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo | ENTER2017 Roma

 

Zètema Progetto Cultura | ENTER2017 Roma